Le Energie Sottili una facoltà addormentata ?

Se pensate o vi hanno riferito che la percezione dell’energia sia riservata a poche persone illuminate, a cui l’Assoluto ha voluto far dono, vi sbagliate di grosso. Molti nascono con una particolare maestria nel svolgere un’ attività, exempli gratia Michel Jordan nella Pallacanestro. Nelle Energie Sottili vale la medesima condizione; c’é chi ha una particolare sensibilità e chi meno ma ritornando alla pallacanestro, la statura di un metro e cinquantotto centimetri del cestista Maxi Bouges non gli ha impedito,  durante la sua carriera da professionista nel NBA ,di riportare ben 39 stoppate a danni di uomini alti più di 2 metri.

La percezione delle Energie Sottili è una facoltà innata in tutti gli esseri umani e TUTTI la detengono; che tu sia Micheal Jordan o Maxi Bouges , che tu abbia del talento o no , solo la continua pratica e ripetizione farà la differenza nel rieducare un senso assopito e nel riaprire quella porta socchiusa ossia quella della percezione.

Ti consiglio di evitare chi afferma il contrario o chi si fa portavoce di illuminazioni o di doni divini che solo lui può promulgare spesso in cambio del nostro portafoglio.
Molte discipline si avvalgono di strumenti e macchinari per riconoscere l’Energia Sottile come: il pendolo nella Radioestesia, le bacchette nel rabdomante , nella TEV® si punta alla semplicità usando il palming e le mani.
Il corso Introduttivo è uno dei più belli del percorso TEV® proprio perché si impara a sentire l’energia con una metodica scevra da qualsiasi forma di “guide esterne” e basata semplicemente sulla crescita personale .
I sinonimi di Energia Sottile come sappiamo sono tanti da prana forza vitale e spesso sono associati solo ad una connotazione positiva del termine, nel corso introduttivo invece si cominciano a distinguere le due prime modalità di energia: l’energia pura e quella congesta cioè antitetica alla vita.
Tramite la percezione di queste 2 modalità dell’energia (nei corsi successivi ne verranno appresi tante altre ) si hanno i primi elementi di valutazione con un sistema binario per avere una prima diagnosi:

A) il Centro Energetico presenta un quantitativo superiore di energia Congesta rispetto all’energia Pura e si interviene quindi aiutando il processo di equilibro.

B) Il Centro Energetico presenta un quantitativo superiore di energia pura che congesta ed è in proporzione con l’intera struttura bioenergetica il Chakra non ha quindi bisogno di alcun intervento .

Sapendo che ogni centro energetico regola e coordina i vari sistemi immunitario, endocrino, nervoso cellule e organi, pensate a quale raggio di azione e di diagnosi avete con il solo uso delle vostre mani e della vostra intuizione, pensate a quale supporto possono avere persone che già svolgono lavori di terapia.
Volevo ricordarvi un’ultima cosa: nella Tenica Energo-Vibraziole ogni cosa per valere è stata sperimentata da tutti, in caso contrario non avrebbe avuto valore.

Ovviamete la TEV®non sostituisce alcuna diagnosi o trattamento medico.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *